Per gli appassionati del contatto diretto con la terra consigliamo gli itinerari e le passeggiate su sentieri che raccontano la storia di boscaioli, carbonai, mugnai e pastori antichi che hanno attraversato la macchia mediterranea in secoli di spostamenti.

La costa degli Etruschi è contrassegnata da parchi e riserve naturali percorribili in ogni momento dell’anno.
Si può scegliere tra percorsi per esperti che richiedono una certa attenzione e un minimo di studio preventivo sulle cartine, oppure sentieri e carrarecce che non presentano particolari difficoltà tecniche e possono essere scelti con tranquillità anche da gruppi con bambini.

Noi ci troviamo ai margini del Parco di Poggio Neri, una macchia quasi intatta di castagneti e querceti; all’interno del parco si trova l’interessante Museo del Bosco dove è allestita una descrizione minuziosa del mondo dei carbonai. L’itinerario si può percorrere a piedi e in mountain bike.

A pochi km da noi si può camminare sospesi tra cielo e mare percorrendo la macchia mediterranea del promontorio di Piombino. Anche qui si possono scegliere alcuni tipi di percorsi, più o meno impegnativi a seconda del tempo a disposizione e della propria preparazione; una delle mete più belle all’interno dei percorsi è quella delle Buche delle Fate, nome un po’ magico che fu dato, da boscaioli e taglialegna che vivevano sul promontorio, a cavità che testimoniamo tombe etrusche disseminate lungo uno dei sentieri della zona.

Segnaliamo anche il parco avventura Il Giardino Sospeso, nei pressi di Riparbella, immerso in un bosco di 600 ettari, ricco di percorsi per bambini e adulti, con possibilità di fare gare di orienteering e tiro con l’arco.

Ai nostri ospiti possiamo fornire cartine e guide dei percorsi con i riferimenti di associazioni e guide a cui eventualmente rivolgersi per organizzare percorsi con accompagnatori professionisti.